Skip to main content

Via dei Novale, 1
30033 Noale (VE)

Lunendì - Venerdì
09:00 / 13:00
15:30 / 19:30
Sabato
09:00 / 13:00

Via dei Novale, 1 30033 Noale (VE)
Lunedì - Venerdì
09:00 / 13:00
15:30 / 19:30
Sabato
09:00 / 13:00

Marocco del sud tra deserto e montagne

Il Marocco è una terra di mille suggestioni e infiniti colori: una perla incastonata tra le montagne dell’Atlante e le rive del Mar Mediterraneo, con una storia ricchissima, mercati vivaci e paesaggi davvero mozzafiato.

Un viaggio culturale e naturalistico per scoprire un Paese dove la religione detta i ritmi del villaggio e dove le dune del deserto si confondono con le città Patrimonio UNESCO fino a raggiungere l’Africa più selvaggia in un mosaico multi sfaccettato di scenari da fiaba.

Forse non tutti sanno che…

Un viaggio nel sud del Marocco è un itinerario che non tocca solo piste, oasi, dune e rocce, ma un percorso alla scoperta di un patrimonio culturale unico costruito attraverso i secoli e protetto tutt’oggi dalle popolazioni che abitano questo territorio.

Se le città imperiali rappresentano il classico itinerario turistico, il Marocco del Sud offre uno scenario che racchiude in sé la quintessenza del fascino esotico senza tempo tra kasbah e deserto, dove entrare in contratto con i tamazight, gli “uomini liberi”, per scoprire la cultura berbera dei villaggi rurali

Un viaggio colorato, ricco di cultura, folclore e diversità dove Oceano, deserto e vento permettono ai viaggiatori di entrare in contatto con l’aspetto più autentico e meno turistico di questo Paese.

Perché è nel sud del Marocco che si trova la catena montuosa dell’Atlante, soprannominata “la piccola Svizzera del Marocco” con vette che raggiungono i 3000 metri di altezza e dove ammirare panorami di sconvolgente bellezza. La strada che si snoda del cuore dell’Alto Atlante, da Tineghir a Ouarzazate, ospita centinaia di fiabesche kasbah e ksar grandi e piccoli che lambiscono burroni vertiginosi, rigogliosi palmeti e pregiatissime rose.

E poi c’è la cucina marocchina: preparati perché non potrai più farne a meno. I gustosi piatti a base di pesce regnano nelle città costiere, mentre pecora, agnello e cammello cucinano lentamente nei villaggi dell’entroterra all’interno di enormi pentole. Ma altrettanto gustosi sono i piatti vegetariani con zuppe a base di cipolle e pomodori e cous cous con verdure e frutta secca. Immancabile infine il tè alla menta, bevuto a qualsiasi ora del giorno, sotto il sole rovente del deserto o nelle fresche nelle fresche notti che si accendono di stellate commoventi. È qui che la lentezza prende un altro significato e si mescola ad una vita basata di antiche tradizioni.

Itinerario di viaggio in Marocco

Il viaggio nel sud del Marocco inizia a Casablanca, dove potrai ammirare la grandiosità della Moschea di Hassan II, una delle poche visitabili di tutto il Maghreb, dove i mosaici blu e bianchi si riflettono in un complesso architettonico unico capace di regalare atmosfere senza tempo.

Da qui partirai alla scoperta di El Jadida, una città eretta dai portoghesi che si staglia di fronte all’Oceano, con un miscuglio culturale unico al mondo che le hanno valso un posto nella lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. La misteriosa cisterna con le suggestive volte ti richiamerà alla memoria le tantissime produzioni cinematografiche che qui sono state girate.

Sarà così il momento di partire verso Sud, attraverso il Tizi-n-Tichka (il Passo dei Pascoli) con i suoi 2260 metri tra foreste di pini, ginepri e lecci e attraverso la Valle del Draa, portandoti a Zagora, le montagne del Jebel Sargho ed Erfoud dove potrai entrare in contatto con l’attuale dinastia Alawita nel villaggio di Rissani

Vuoi un buon motivo per mettere la sveglia all’alba? La vista del sole che sorge tra le splendide dune di Merzouga dopo aver trascorso una notte nel campo tendato è una di quelle esperienze che, da sola, vale il viaggio.

Passando per Tinhir e le spettacolari gole del Todra, percorrerai l’affascinante Strada delle 1000 Kasbah attraverso la Valle di Skoura fino a Ourzazate con la spettacolare kasbah di Tourirt che si divide in due parti: da una parte monumento nazionale e dall’altra antico villaggio di fango attualmente abitato.E infine la magica Marrakech per la quale nessuna parola potrà mai sostituire il turbinio di sensazioni che proverai non appena metterai piede nella città. La moschea di Koutoubia, la Piazza Jemaa el Fna, le Tombe Saadiane e i palazzi di el-Badi e della Bahia sono solo alcune delle visite che ti lasceranno senza parole prima di addentrarti nel vero cuore della città, l’antica Medina, e concludere questo entusiasmante viaggio alla scoperta del sud del Marocco.


30 Dicembre 2023