Skip to main content

Via dei Novale, 1
30033 Noale (VE)

Lunendì - Venerdì
09:00 / 13:00
15:30 / 19:30
Sabato
09:00 / 13:00

Via dei Novale, 1 30033 Noale (VE)
Lunedì - Venerdì
09:00 / 13:00
15:30 / 19:30
Sabato
09:00 / 13:00

Viaggio di nozze al Cairo

Conosci qualcosa di più romantico del navigare sul Nilo osservando il sole che tramonta dietro alle piramidi dipingendo il cielo con caldi colori pastello? Probabilmente no, ed è proprio con questa immagine che Valeria e Giancarlo ci hanno ringraziato per aver realizzato il loro sogno di viaggio.

La verità è che l’Egitto è una realtà tanto magica quanto romantica, una terra dove stupore e meraviglia si mescolano alla storia millenaria, lasciando chiunque a bocca aperta.

È qui che i misteri della Valle dei Re, le atmosfere del Nilo, il caleidoscopio del Mar Rosso, le acque cristalline delle spiagge e lo stupore di una storia archeologica di cinquemila anni che si perde nell’alba nei tempi, affascinando i viaggiatori di tutte le epoche. Ti raccontiamo la luna di miele dei “nostri sposi” rientrati a settembre!

Perché fare una luna di miele in Egitto?

Perché se è vero che, pensando all’Egitto, le piramidi sono la prima cosa che viene in mente, è anche vero che esiste un mondo al di là di questi monumenti sepolcrali e delle sfingi: esiste un Egitto al di là dell’epoca faraonica e della Valle dei Re.

C’è l’Egitto del Cairo, una città divisa in due (da una parte l’area islamica e dall’altra quella copta), del Nilo, il fiume più lungo del mondo con i suoi 6700 chilometri, delle coste del Mar Rosso con oasi sottomarine di incredibile ricchezza, ma anche del melokhia, la tipica minestra di malva, e dei falafel. Esiste l’Egitto dei suk, dove la contrattazione è la regola, ma anche l’Egitto dei caffè offerti in ogni abitazione e del fumo dei narghilè che invade le strade.

Per questo motivo fare una luna di miele in Egitto è una scelta capace di stravolgere tutti i sensi con un miscuglio di odori, sapori, colori e suoni che raccontano una cultura tremendamente affascinante. Si tratta infatti di una terra magnifica, carica di fascino, di mistero, di storia e di meraviglie in grado di rapire gli occhi e il cuore anche della persona meno romantica.

E poi c’è Sharm El Sheik, un paradiso dai mille colori con acque turchesi, fondali coloratissimi e spiagge candide. Non a caso viene chiamato spesso “l’acquario di Allah” per la presenza di più di un centinaio di specie marine che popolano queste acque. Ed è proprio partendo dai desideri dei due sposi che abbiamo costruito un viaggio a loro misura basato su quelli che dovevano essere i posti imperdibili, ma stupendoli con qualche esperienza fuori dagli schemi.

L’itinerario del viaggio di nozze in Egitto e Sharm el Sheik

La crociera sul Nilo è una delle esperienze più straordinarie che un viaggiatore possa fare nella vita, farla con la propria dolce metà è probabilmente ancora più magico. Una combinazione tra avventura, storia, paesaggi mozzafiato e un po’ di lusso che, in luna di miele, non guasta mai.

Per Valeria e Giancarlo abbiamo così strutturato un viaggio alla scoperta di un patrimonio storico e archeologico incredibile che li ha portati a visitare i Templi di Luxor, edificati da Ramses II e Amenofi III, con il bellissimo viale delle Sfingi, la necropoli dell’antica Tebe, il tempio della regina Hatshepsut a Deir El Bahari, i colossi di Memmone, il Tempio di Kom Ombo dedicato a Sobek e Haroeris e la Sfinge di Giza.

Incredibile pensare a come queste opere, costruite attorno al 2620 e il 2500 a.C. da oltre 10.000 uomini, siano ancora in piedi a ricordarci quanto sia stupefacente la loro architettura e ad emozionarci con quell’energia che tutt’ora sono capaci di emanare.

Tutto questo mentre la crociera procedeva placida la sua navigazione lungo il Nilo, regalando scenari mozzafiato e lunghissimi aperitivi a base di carcadè con lo sguardo rivolto verso il tramonto.

La ciliegina sulla torta? L’escursione in feluca, l’imbarcazione tradizionale egiziana, lungo il Nilo con cena a bordo. Super romantica.

Con un breve volo Valeria e Giancarlo sono poi atterrati a Sharm El Sheikh dove hanno dedicato le loro giornate al relax totale. Variopinta, poliedrica, musicale e vivace: Sharm El Sheik è tutto questo, ma anche, e soprattutto, spiagge tropicali e una barriera corallina tra le più grandi e belle del mondo.

Quello che li ha stupiti infatti è che gli è bastato immergersi di pochi centimetri per entrare in un mondo completamente nuovo, colorato, complesso e affascinante con più di 200 specie di coralli diversi e un migliaio di pesci coloratissimi. Mante, murene, tartarughe, pesci palla, pesci napoleone sono solo alcuni degli incontri che hanno fatto i novelli sposi che, prima di questo momento, non avevano mai fatto snorkeling! Infatti non è necessario essere dei nuotatori provetti, basta un minimo di confidenza con l’acqua e una buona dose di curiosità. Trattenere il fiato? Solo dallo stupore!


28 Marzo 2023